Huawei Band 3 Pro Braccialetto Intelligente – Recensione 2020

Prestazione

Schermo: Sì |
Rilevatore della frequenza cardiaca: Sì |
Impermeabile: Sì |
Rilevamento dell'attività: Sì |
GPS: Sì |
Durata della batteria: 14 giorni in standby |
Compatibilità: Android / iOS

PROS

CONS

  • Ottima durata della batteria
  • Bello schermo a colori
  • Il GPS può essere lento da bloccare
  • Nessuna funzione di “respirazione”

Cosa dovresti cercare prima di acquistare un braccialetto intelligente?

Huawei ci ha inviato la versione in oro e bianco di Huawei Band 3 Pro. Se avessimo un dito del trackpad innescato nella pagina di pagamento, questa non è la versione che sceglieremmo. È un po ‘”chic di Dubai”, desideroso di mostrare “che cosa ha” e apparire costoso mentre lo fa.

Ma per noi tecnologici noiosi Huawei realizza una versione nera e questo modello in oro mette in mostra le particolarità del design di Band 3 Pro. La maggior parte delle fasce fitness da $ 100 / £ 100 sono realizzate in plastica e silicone. Ma Huawei vuole rendere il rivale Fitbit Inspire HR un aspetto economico.

Huawei Band 3 Pro ha una piastra di alluminio spazzolato nella parte superiore, con lati smussati per far risaltare il rumore. E, cosa più importante, lo schermo è coperto da un vetro curvo, non di plastica. Ciò dovrebbe renderlo meno suscettibile ai graffi e alle graffiature che i dispositivi indossabili possono guadagnare quando si corre su strade strette, schivando passeggini a doppia larghezza.

Nonostante tutti i suoi pezzi fantasiosi, non siamo rimasti immediatamente colpiti dal look di Huawei Band 3 Pro. È più grosso della rivale Fitbits o della sorella Honor Band 4. Che band come questa siano leggere e di basso profilo è parte del fascino. Questo è ancora, ma è un po ‘più grande della maggior parte delle alternative.

Inoltre, la sua band non è così comoda come quella di Fitbit Inspire HR. Il cinturino in silicone Fitbit ha un po ‘di più, e un paio di volte durante le corse il Band 3 Pro ha causato uno strano fastidio al polso interno.

Come il problema delle dimensioni, il comfort non è un problema in isolamento. Huawei Band 3 Pro non è così comodo come alcune alternative.

Tuttavia, è resistente all’acqua fino a 5ATM, il meglio che troverai in uno di questi tracker. Questo lo rende adatto per il nuoto e non ci sono alette di cui preoccuparsi prima di entrare in acqua.

LEGGI ANCHE LA RECENSIONE DEI MIGLIORI FITNESS TRACKERS SOTTO i 100€ 

Huawei Band 3 Pro ha le stesse specifiche dello schermo di Honor Band 4, anche se il suo prezzo più elevato e una larghezza maggiore potrebbero farti supporre che sia più grande.

Questo è uno schermo AMOLED da 120 x 240 pollici da 0,95 pollici, un display fantastico per una banda così economica. È a colori, a differenza di Fitbit Inspire HR, e la densità dei pixel è abbastanza elevata da visualizzare più statistiche contemporaneamente senza la sensazione che ci siano troppi pixel per svolgere correttamente il lavoro.

Una schermata di recupero rende l’uso limitato di Huawei ancora più frustrante. Puoi scegliere tra solo tre quadranti. Uno è un orologio analogico, l’altro un audace design digitale. L’ultimo dà alle tue statistiche sportive metà del display ed è il più colorato. È la nostra scelta, ma il display di Huawei Band 3 Pro merita almeno una mezza dozzina di scelte.

Per il resto è fantastico. È brillante, audace, il suo contrasto è eccellente ed è un chiaro passo in avanti tecnologico rispetto al rivale Fitbit Inspire HR. Un sensore di luminosità automatica è un’altra cosa a cui manca.

Devi scavare nei menu per trovare il controllo della luminosità e scommettiamo che la metà dei proprietari di Huawei Band 3 Pro non si accorgerà nemmeno che ciò è possibile. Non abbiamo avuto problemi a vedere lo schermo in una giornata luminosa (stiamo parlando del Regno Unito) mentre siamo fuori per una corsa, ma quando inizia a sparare al cinema dopo una rotazione del polso, ne consegue l’imbarazzo.

Huawei ha cercato di ovviare alla mancanza di un sensore di luce ambientale permettendoti di oscurare il display di notte, un cambiamento a tempo. Ma Band 3 Pro sarebbe ancora meglio con la luminosità automatica.

Huawei Band 3 Pro ha alcune funzionalità extra al di fuori delle cose sportive, ma questo non è un aspirante smartwatch. Il supporto per le notifiche è l’elemento più importante e Huawei lo ha revisionato da quando abbiamo recensito Honor Band 4.

A quel tempo, guardare le notifiche era lento e goffo, ma era possibile ricontrollare i messaggi precedenti. Aveva un po ‘di sapore smartwatch, ma una varietà piccante, leggermente scoraggiante.

Huawei ha effettivamente ridimensionato un po ‘le notifiche, ma ora funzionano meglio. Le notifiche di qualsiasi app scelta vengono visualizzate sul display al loro arrivo, in modo da poter leggere i messaggi di WhatsApp sul tapis roulant.

La funzione di messagfes è anche uno scorrimento verso il basso anche dal quadrante (la sua posizione è personalizzabile tramite l’app). Questa area ti consente di controllare tutti i messaggi che non hai ancora letto e scompaiono una volta che lo fai.

Ci sono anche alcuni extra minori. Puoi impostare allarmi e timer che attivano il motore di vibrazione di Huawei Band 3 Pro. Uno dei quadranti ti mostra un bollettino meteorologico di base. E Trova il mio telefono attiva un avviso sul tuo cellulare.

Il monitoraggio del sonno è l’altra parte importante di Huawei Band 3 Pro. Huawei ha messo a punto una funzione chiamata TruSleep, che sostiene sia il monitoraggio avanzato del sonno.

Tiene traccia della tua respirazione e dei tuoi movimenti e presenta un diagramma dall’aspetto quasi artistico che mostra come ti immergi ed esci da sonno profondo, sonno leggero, REM e veglia durante la notte. È molto simile a quello che fa Fitbit Inspire HR.

Ottieni anche una valutazione per ogni aspetto e la tua respirazione, e alcuni testi che dettagliano alcune strategie per migliorare. Molti di noi probabilmente conoscono già le basi: smettere di bere così tanto, smettere di lavorare a turni notturni, rilassarsi e non bere un doppio espresso alle 21:00.

Huawei Band 3 Pro ha un’interfaccia per fascia fitness abbastanza tipica e lo stesso software principale di Honor Band 4. Scorri su e giù sullo schermo per navigare tra le pagine di informazioni e funzioni e c’è anche un pulsante capacitivo sotto lo schermo .

Questo agisce come un modo semplice per riattivare la band se non risponde a un colpo di polso. Di solito lo fa. E questo pulsante ti riporta anche al quadrante quando ti trovi in altre parti dell’interfaccia. È essenzialmente un pulsante home.

Molte volte non sentiamo il bisogno di passare oltre il quadrante, quando almeno utilizziamo il quadrante sportivo. Ti dice l’ora, la data, il conteggio dei passi, la distanza e le calorie. E tutto è molto leggibile.

Inizia a scorrere verso il basso dal quadrante e vedrai una pagina di informazioni dedicata per i tuoi passi / attività giornalieri, la funzione di frequenza cardiaca, le statistiche del sonno per la notte prima e l’allenamento. Quest’ultima area è dove Huawei Band 3 Pro supera i tracker di base e si avvicina alle capacità dell’orologio da corsa.

Huawei Band 3 Pro ha un sensore di frequenza cardiaca a doppio LED e GPS. L’ultima caratteristica è la sua arma non così segreta. Un tracker senza GPS non è davvero adatto per una corretta corsa o tracciamento del ciclo. Uno con il GPS collegato può essere eccezionale, ma dovrai portare un telefono con te poiché la parte “connessa” significa che in realtà non ha un GPS proprio. Prende in prestito il segnale GPS del tuo telefono.

Questo è il vero affare, però. Huawei Band 3 Pro ha il proprio ricevitore GPS e antenna. Puoi andare a correre senza il tuo telefono e la band mapperà completamente il tuo percorso e registrerà il tuo livello di sforzo.

Naturalmente, se ascolti sempre un po ‘di musica o un podcast sul tuo telefono quando corri, o prendi un telefono per le emergenze quando vai in bicicletta, i vantaggi del GPS “completo” sono in realtà abbastanza modesti. Che il tuo tracker subisca il colpo di consumo di batteria del tracciamento GPS anziché il tuo telefono è quello principale.

Il tracciamento GPS di Huawei Band 3 Pro è piuttosto accurato, sicuramente paragonabile a un orologio da corsa Garmin molto più costoso. Tuttavia, ci vuole un po ‘più di tempo rispetto alla media per bloccarsi. Dopo la prima lunga triangolazione (che è normale), la banda di solito impiega circa 15-20 secondi.

Il sensore di frequenza cardiaca di Huawei Band 3 Pro è stato criticato abbastanza frequentemente online. Tuttavia, sembra che questo possa essere stato risolto con un aggiornamento del software, poiché i suoi risultati sono simili a quelli del solido Fitbit Inspire HR.

Quando segui attivamente l’allenamento, inizi la cosa nella sezione Allenamento. È una delle pagine quando scorri verso l’alto dal quadrante dell’orologio. Ci sono profili per correre all’aperto, camminare, andare in bicicletta e nuotare. E alternative al coperto per ognuna, oltre a un “allenamento gratuito” in stile palestra.

La modalità di nuoto della piscina coperta è un’entità distinta. Specifichi la lunghezza del pool e Huawei Band 3 Pro analizza i tempi dei tuoi colpi per giudicare quando completi un giro. Ottieni un punteggio SWOLF (una combinazione di tratti e tempo per lunghezza) alla fine.

Ci sono alcune ovvie omissioni, però. Non esiste un contatore di ripetizioni per gli appassionati di pesi liberi e nessuna modalità di respirazione “consapevolezza”. Quest’ultimo è ora abbastanza comune. Il predecessore di questa band, Huawei Band 2 Pro, aveva una modalità di respirazione.

I fitness tracker Huawei e Honor tendono ad avere una durata della batteria quasi stranamente buona. Huawei Band 3 Pro dura fino a 14 giorni, secondo l’azienda, o per 7 ore di tracciamento GPS. Questo è molto meglio dei 4-5 giorni di Fitbit Inspire HR.

Abbiamo scoperto che dura circa 5 giorni, incluse 2-3 ore di tracciamento GPS solido e uso quotidiano delle notifiche. Tralascia il monitoraggio della durata della batteria e prevediamo che dovrebbe durare da una settimana a 10 giorni.

È una resistenza molto migliore rispetto al Fitbit rivale e facilmente abbastanza a lungo da evitare il tipo di mal di testa da manutenzione che sperimenterai con la maggior parte degli smartwatch. Huawei Band 3 Pro utilizza un piccolo dock a aggancio in plastica per ricaricare. Non è elegante, ma funziona bene.

Leave a Comment