Recensione Puma Smartwatch

Puma Smartwatch è un primo ingresso tipicamente sportivo nel mercato degli smartwatch per il marchio di moda sportiva.
Sotto il cofano, manca la RAM che ti aspetteresti per il prezzo, e ci sono sicuramente modi più economici per ottenere le stesse funzionalità, ma questo non vuol dire che è del tutto privo di benefici.

  • Molto leggero
  • Semplice da usare
  • Buono per lo sport
  • Nessun oratore
  • Cinturino scomodo
  • Costoso per quello che è

Cosa dovresti cercare prima di acquistare un orologio intelligente?

Se vuoi vedere come Puma Smartwatch si confronta con i suoi principali concorrenti leggi il nostro articolo su: I migliori smartwatch per rapporto qualità prezzo

Lo Smartwatch Puma è un orologio sottile con soli 11 mm di spessore, ma ha anche una lunetta che lo rende voluminoso e capace di scrollarsi di dosso graffi e danni.

A seconda della scelta della combinazione di colori, la cornice può essere molto evidente, con la variante Giallo / Nero particolarmente brillante. In combinazione con il cinturino in silicone, è quasi uno stile Fisher Price “il mio primo orologio”.

Fortunatamente, è possibile cambiare facilmente la cinghia, il che è tanto meglio, poiché abbiamo trovato la cinghia che ne deriva leggermente scomoda.

Il quadrante da 44 mm è di dimensioni decenti per dare un’occhiata da controllare, con il suo display AMOLED da 1,19 pollici che appare nitido e accattivante, indipendentemente dalle condizioni di illuminazione.

C’è un logo Puma sul cinturino e un logo Puma ancora più piccolo sulla corona rotante (che può essere utilizzato per navigare nell’interfaccia), ma è tutto in termini di etichettatura. È un’occasione persa per i fan che amano pubblicizzare la loro affiliazione al marchio.

Come altri orologi Fossil di recente, come il Michael Kors Access MKGO, il Puma Smartwatch utilizza il chipset Qualcomm Snapdragon Wear 3100, che è il chipset per smartwatch rilasciato più di recente da Qualcomm e il migliore che probabilmente troverai con Wear OS.

Ha anche 4 GB di spazio di archiviazione e 512 MB di RAM, meno di Fossil Gen 5, disponibile a un prezzo simile.

Per quanto riguarda le funzionalità, è integrato il GPS, il monitoraggio della frequenza cardiaca, l’impermeabilizzazione fino a 5 ATM, il supporto di Google Assistant e il supporto per Google Pay, nonché la sincronizzazione con il telefono per visualizzare le notifiche. Roba standard ormai con qualsiasi smartwatch Wear basato su OS.

Come altri orologi realizzati con Fossil, Spotify viene installato automaticamente, ma non contare su un altoparlante fisico qui. Lo Smartwatch Puma ha un microfono per il controllo di Google Assistant ma non può trasmettere l’audio, quindi puoi usarlo solo per controllare Spotify piuttosto che eseguire il bump dei brani direttamente dal dispositivo.

Non che tu voglia ascoltare la musica attraverso l’altoparlante dell’orologio comunque.

Lo Smartwatch Puma è piuttosto standard con la durata della batteria. Aspettatevi circa 24 ore, ma non molto di più, a meno che non passiate alla modalità di orologio di base, che in qualche modo rovina il punto di uno smartwatch ma vi farà uscire da un inceppamento a bassa potenza.

Leave a Comment