Recensione Polar A370

Polar A370

Polar è una società nota, storicamente, per la produzione di sensori di frequenza cardiaca e orologi di tracciamento GPS hardcore, ma il suo nuovo fitness tracker, Polar A370, è molto più mainstream.

Può tenere traccia del tuo allenamento (con l'aiuto di un telefono), provare alcune funzioni dello smartwatch con notifiche e monitorare la frequenza cardiaca sia che tu sia seduto in un ufficio o che corri in palestra.

PROS

CONS

  • Notifiche telefoniche
  • La traccia GPS può essere eseguita con l’aiuto di un telefono
  • Monitoraggio delle risorse umane per tutto il giorno
  • Durata della batteria di soli 2 giorni con tutte le funzioni attivate
  • Più grosso della concorrenza
  • GPS non in banda

 

  • Design intelligente ma relativamente grande e grosso
  • Cinturino in caucciù simile a un orologio
 Polar A370 sembra quasi esattamente come Polar A360, il suo predecessore. Nelle foto, sembra anche simile a qualcosa come Garmin Vivosmart 3 o Fitbit Alta. Tuttavia, in realtà è molto più grande.
 
La larghezza della fascia e la lunghezza che si estende su entrambi i lati del polso sono significativamente più lunghe di quelle del Vivosmart 3. Il suo aspetto argento su nero può fare appello, ma accanto ad alcuni concorrenti è un po ‘sgraziato.
 
Il Polar A370 non è anche la banda più comoda in circolazione. Per l’esercizio fisico, devi stringere abbastanza il cinturino simile a un orologio per ottenere una buona lettura della frequenza cardiaca, ma come tale tende a lasciare alcuni rientri piuttosto gravi nella tua pelle grazie al contorno del cinturino. A volte diventa anche un po ‘prurito dalla fibbia.
 
Come con qualsiasi osservazione di questo tipo, il tuo corpo può reagire in modo diverso e questi cavilli sono relativamente minori. Indossato un po ‘più sciolto il Polar A370 si sente bene. Tuttavia, le bande Fitbit e Garmin vincono sicuramente con la posta in gioco.

 

  • Display a bassa risoluzione con pixel pixel LCD sgradevoli classici
  • Buona visibilità esterna ma non sempre attiva
  • Bella superficie in vetro touch-friendly
 Uno degli elementi leggermente insoliti del Polar A370 è che ha una copertura del display in vetro, proprio come un telefono. Non si fa menzione di alcun indurimento di marca, come il Gorilla Glass, ma questo dovrebbe far sì che i graffi vengano meno facilmente rispetto alla plastica.
 
Il vetro migliora anche la sensazione del touchscreen e il display touch è il modo principale in cui si utilizza Polar A370. Sembra un display smartwatch e il software è anche più reattivo di molti fitness tracker. Potrebbe non muoversi più velocemente delle dita, ma è fluido e abbastanza veloce.
 
È un LCD a colori con risoluzione 80 x 160. Il problema non è che puoi vedere i pixel, ma che puoi vedere tra i pixel, con un piccolo bordo di nero attorno ai pixel secondari RGB che rendono ogni “punto” visibile.
 
Ha la luminosità per affrontare giorni molto luminosi senza diventare quasi invisibile e la retroilluminazione si adatta automaticamente alle condizioni di luce ambientale, quindi in termini di fruibilità grezza, Polar funziona bene lì.

 

  • Tracciamento corretto delle risorse umane
  • Connessione telefonica GPS irregolare
  • L’app è pulita ma non particolarmente motivante
 Avvia l’app Polar e vedrai un grande grafico a torta che rappresenta la tua giornata, suddiviso in blocchi di esercizio, sonno e inattività. Alcuni potrebbero trovare strano che non ci siano conteggi e distanze percorse proprio di fronte a te, ma l’effetto complessivo è quello di darti una visione più olistica della tua giornata piuttosto che solo alcuni numeri.
 
Il monitoraggio del sonno offre la grafica standard che divide le ore in sonno e movimento, emettendo una cifra del tempo di sonno e un giudizio su quanto sia frammentato il tuo sonno. È qualcosa che ci si aspetta, ma ti darà una buona visione di come dormi e poter dare un feedback ogni mattina è bello, poiché ti fa sentire che hai più di un ruolo da svolgere nel migliorare il sonno
 
Nonostante tutti i fastidi del Polar A370 sulla perdita del segnale GPS o della connessione all’orologio, i percorsi che abbiamo registrato sono stati effettivamente ragionevoli a parte l’angolo di taglio dispari, presumibilmente causato durante un abbandono GPS. 
 
La precisione della frequenza cardiaca è corretta, ma abbiamo notato alcuni problemi. Il Polar A370 tende a sovrastimare di routine leggermente la frequenza cardiaca di alcuni bpm, e lotta con esercizi a bassa intensità come la camminata lenta, tendendo a segnalare una frequenza cardiaca troppo alta in alcuni casi.

 

  • Tracciamento dell’accelerometro GPS via telefono o di guardia
  • Ampia gamma di categorie di attività
  • Notifiche telefoniche
 Polar A370 ha un curioso mix di funzioni per il fitness, aggiungendo parti spesso non visibili nelle bande fitness di base ma tralasciando un paio di parti fondamentali comuni alla maggior parte.
 
Gli extra accurati includono la possibilità di abbandonare la connessione GPS di un telefono per tracciare completamente le camminate e le corse, la scansione della frequenza cardiaca per tutto il giorno e la possibilità di utilizzare il sensore di frequenza cardiaca come sensore ANT + con altre app e hardware.
 
Quando corri su un tapis roulant, esiste una modalità dedicata che passa all’utilizzo dei dati dell’accelerometro anziché al GPS. Come per le altre modalità, la messa a fuoco visiva mentre corri e guardi l’orologio dipende molto dalle letture della frequenza cardiaca piuttosto che dal ritmo / distanza.
 
Ci sono modalità extra per cose come il sollevamento pesi e l’esercizio di gruppo, e anche artisti del calibro di danza latina, equitazione e rugby, e puoi persino crearne di tuoi.
 
Che profondità c’è qui è tutto sul monitoraggio GPS tramite un telefono. Non c’è altimetro per il conteggio dei passi, per esempio. In questo senso, Polar A370 è stranamente vicino a uno smartwatch privo di GPS, che può utilizzare le app per connettersi al GPS del telefono.
 
Il Polar A370 ha anche le notifiche del telefono, un altro assaggio della funzionalità dello smartwatch. Devi abilitarli nell’app della band, ma otterrai praticamente tutti gli heads-up che il tuo telefono può fornire incluso WhatsApp e anche quando Spotify cambia traccia.
  • Batteria per 2 giorni con tutto acceso
  • Batteria per 3 giorni senza notifiche telefoniche
  • iOS e Android supportati
 Polar afferma che l’A370 durerà quattro giorni di fitness tracking, “frequenza cardiaca continua e 1 ora di allenamento al giorno”. Tuttavia, la nostra esperienza è stata leggermente peggiore di questa.
 
 Con le notifiche attivate, il rilevamento della frequenza cardiaca 24/7 attivo, il rilevamento GPS di due periodi di allenamento di 20 minuti, il monitoraggio non GPS di una corsa di 6 km e una mezz’ora di monitoraggio delle ore di allenamento di batteria, il Polar A370 è durato solo due giorni.
 
Sarai in grado di ottenere una migliore resistenza disattivando alcune delle funzionalità – le notifiche del telefono sono un evidente svuotamento – ma ci aspettiamo di meglio da un tracker senza GPS nativo o uno schermo sempre attivo.
 
Anche la carica della batteria è piuttosto lenta. Carichi la batteria usando una porta micro USB sul lato inferiore, nascosta da un lembo di gomma quando non in uso (di cui siamo grandi fan – non c’è bisogno di un cavo proprietario che potresti perdere).
 
La ricarica sembra richiedere un paio d’ore. Dato che si tratta di una banda premium con solo una cella da 110 mAh, non potrebbe essere più veloce? Ciò potrebbe essere causato dalla scelta della porta, poiché abbiamo notato che alcuni degli orologi da corsa dedicati di Polar, come ad esempio l’A430, si caricano incredibilmente rapidamente ma hanno il proprio cavo.

Samsung Galaxy Fit – Recensione 2020

Samsung Galaxy Fit

Il Samsung Galaxy Fit fa parte di una nuova gamma di dispositivi indossabili in stile Fitbit. C'è questo Fit e il Galaxy Fit E più economico, che perde il touchscreen, il display a colori e alcune delle funzionalità di fitness tracking.
Qui, stiamo esaminando la versione più costosa. Il Samsung Galaxy Fit costa $ 99 / £ 89 (circa AU $ 145). Non ha il GPS ma ha il rilevamento automatico dell'attività e modalità per diversi tipi di esercizi, oltre alle notifiche in stile smartwatch.

PROS

CONS

  • Affordable.
  • Accurato monitoraggio del fitness e monitoraggio della frequenza cardiaca.
  • Display grande e nitido.
  • Batteria a lunga durata.
  • Interfaccia semplice.
  • Notifiche smartphone.
  • Design elegante e leggero.
  • Grande per i polsi piccoli.
  • Richiede due app.
  • Castone spesso.

 

  • 18,3 x 45,1 x 11,2 mm (senza cinturino)
  • Finiture nere e argento
  • Cinturino rimovibile
 In passato Samsung ha realizzato tracker fitness più avanzati rispetto al Galaxy Fit in passato. Gear Fit del 2014 aveva uno schermo a colori che si curvava completamente attorno alla sua parte anteriore.
 
Ci sono anche alcuni tocchi di design accurati. Il suo schermo ha uno strato superiore di vetro, dove Fitbit Inspire è di plastica. Anche il bordo d’argento è in alluminio. Samsung avrebbe potuto cavarsela usando la plastica, ma non è così. Abbina l’Huawei Band 3 Pro a questo proposito.
 
L’impermeabilità è il migliore. È certificato 5ATM, il che significa che puoi indossarlo mentre nuoti, quando sei sotto la doccia o fuori sotto la pioggia.
 
Il Galaxy Fit ha anche una resistenza militare MIL-STD-810G. Ma cosa significa? In realtà non lo sappiamo. Questa specifica è composta da 29 test e i gadget tecnologici vengono generalmente testati con solo alcuni di essi. Samsung non specifica quale.
 

 

  • OLED 120 x 240 da 0,95 pollici
  • Touchscreen a colori
  • Luminosità manuale, con impostazioni 1-10
 Il Samsung Galaxy Fit ha un display simile a quello di Huawei Band 3 Pro. È un pannello OLED 120 x 240 da 0,95 pollici. Ottieni colori pieni e abbastanza pixel per visualizzare sullo schermo diverse righe di testo senza che tutto appaia in stile Minecraft.
 
 Non ha un sensore di luce ambientale, utilizzato per monitorare la luminosità dell’ambiente e modificare l’intensità dello schermo per adattarlo. Tuttavia, abbiamo scoperto che quando ci giochiamo manualmente c’è abbastanza energia per affrontare giorni molto luminosi.
 
 Questo è un touchscreen. È l’unica interfaccia di controllo oltre al pulsante Indietro sul lato. Dal quadrante scorri verso sinistra e verso destra per scorrere tra le varie pagine delle funzioni. Questi mostrano il livello di stress, la frequenza cardiaca, eventuali notifiche ricevute e un altro consente di iniziare a monitorare l’attività fisica manualmente.
  • Notifiche
  • Tracciamento dello stress
  • Monitoraggio del sonno
 Fit ha anche alcune funzionalità extra. Afferma di misurare lo stress e registra automaticamente le letture (se si attiva la funzione) durante il giorno.
 
Andando nell’app per verificare i risultati, ci sono alcune letture alte e basse. Tuttavia, poiché molti dei risultati “alti” sono il risultato delle letture a bassa frequenza a riposo del Galaxy Fit, è difficile riporre troppa fiducia nella funzione di stress.
 
Samsung Galaxy Fit gestisce anche le notifiche. Puoi leggere i tuoi messaggi WhatsApp e vedere le chiamate in arrivo sulla banda. Puoi scegliere le app che arrivano alla band e rispondere ai messaggi con risposte predefinite. Alcuni sono preimpostati ma puoi scriverne di più nell’app.
 
Il Samsung Galaxy Fit ha anche NFC, ma potresti chiederti perché. Questo tracker non supporta Samsung Pay, una piattaforma di pagamenti wireless e NFC non viene utilizzato nel processo di associazione. Viene utilizzato esclusivamente dalla base di ricarica.
 
Un paio di altre caratteristiche meritano di essere menzionate. Samsung Galaxy Fit ha un pulsante “trova il mio telefono” nell’area delle impostazioni. Crea una suoneria sul tuo cellulare. Fit adatta anche il tuo sonno

 

 

  • Esegui, nuota e segui il ciclo
  • Tracciamento e pausa automatici
  • Nessun GPS o GPS collegato, scarsa precisione della distanza.
 Il Galaxy Fit è un semplice tracker secondo gli standard Samsung. La compagnia spesso riempie eccessivamente le bande di tecnologia, il che porta a tracker come Gear Fit 2 Pro. Era un gadget impressionante, ma lo schermo era un po ‘troppo grande per alcuni gusti.
 
In teoria, camminare e correre possono essere tracciati abbastanza bene con i sensori di movimento. Il nuoto utilizza un algoritmo che funziona quando hai raggiunto una lunghezza in base ai movimenti del braccio. È possibile impostare le dimensioni del pool nell’app companion. Ma andare in bicicletta? Cercare di rintracciarlo oltre il tempo e la frequenza cardiaca con un giroscopio e un accelerometro non ha senso.
 
Adotta anche un approccio abbastanza leggero al monitoraggio della frequenza cardiaca, ma ciò dipende principalmente dall’app Samsung Health dove finiscono i tuoi dati. Vedrai un grafico della tua frequenza cardiaca mappato rispetto al tuo ritmo per ogni attività monitorata, ma poiché non puoi scavare molto nei dati, è difficile dire quanto siano realmente accurate le letture.
 
Il Samsung Galaxy Fit ha anche alcuni esercizi intelligenti aggiunti. Avvia corse e camminate con tracciamento automatico e mette in pausa quelli tracciati manualmente se ti fermi per più di qualche secondo.

 

  • Dock di ricarica wireless
  • Batteria da 120 mAh
  • Durata della batteria ufficiale di 7-8 giorni
 Il Samsung Galaxy Fit ha i suoi problemi, ma utilizza anche uno dei caricabatterie più accurati tra i tracker inferiori a $ 100 / £ 100. Il suo dock di ricarica è un piccolo presepe in plastica magnetizzata con ricarica wireless.
 
Poiché i sensori del Galaxy Fit utilizzano a malapena qualsiasi potenza, la longevità dipende quasi interamente dal tempo trascorso dallo schermo.
 
Durante una corsa tracciata display-on siamo riusciti a ridurre la carica del 19% in un’ora. Ma se mantieni lo schermo così com’è, dovresti vedere almeno cinque giorni di utilizzo tra una ricarica e l’altra, anche se arrivano notifiche semi-regolari. Samsung afferma che con il “basso utilizzo” è possibile ottenere fino a 11 giorni.

Recensione Puma Smartwatch

Puma Smartwatch è un primo ingresso tipicamente sportivo nel mercato degli smartwatch per il marchio di moda sportiva.
Sotto il cofano, manca la RAM che ti aspetteresti per il prezzo, e ci sono sicuramente modi più economici per ottenere le stesse funzionalità, ma questo non vuol dire che è del tutto privo di benefici.

PRO

CONS

  • Molto leggero
  • Semplice da usare
  • Buono per lo sport
  • Nessun oratore
  • Cinturino scomodo
  • Costoso per quello che è

Cosa dovresti cercare prima di acquistare un orologio intelligente?

Se vuoi vedere come Puma Smartwatch si confronta con i suoi principali concorrenti leggi il nostro articolo su: I migliori smartwatch per rapporto qualità prezzo

Lo Smartwatch Puma è un orologio sottile con soli 11 mm di spessore, ma ha anche una lunetta che lo rende voluminoso e capace di scrollarsi di dosso graffi e danni.

A seconda della scelta della combinazione di colori, la cornice può essere molto evidente, con la variante Giallo / Nero particolarmente brillante. In combinazione con il cinturino in silicone, è quasi uno stile Fisher Price “il mio primo orologio”.

Fortunatamente, è possibile cambiare facilmente la cinghia, il che è tanto meglio, poiché abbiamo trovato la cinghia che ne deriva leggermente scomoda.

Il quadrante da 44 mm è di dimensioni decenti per dare un’occhiata da controllare, con il suo display AMOLED da 1,19 pollici che appare nitido e accattivante, indipendentemente dalle condizioni di illuminazione.

C’è un logo Puma sul cinturino e un logo Puma ancora più piccolo sulla corona rotante (che può essere utilizzato per navigare nell’interfaccia), ma è tutto in termini di etichettatura. È un’occasione persa per i fan che amano pubblicizzare la loro affiliazione al marchio.

Come altri orologi Fossil di recente, come il Michael Kors Access MKGO, il Puma Smartwatch utilizza il chipset Qualcomm Snapdragon Wear 3100, che è il chipset per smartwatch rilasciato più di recente da Qualcomm e il migliore che probabilmente troverai con Wear OS.

Ha anche 4 GB di spazio di archiviazione e 512 MB di RAM, meno di Fossil Gen 5, disponibile a un prezzo simile.

Per quanto riguarda le funzionalità, è integrato il GPS, il monitoraggio della frequenza cardiaca, l’impermeabilizzazione fino a 5 ATM, il supporto di Google Assistant e il supporto per Google Pay, nonché la sincronizzazione con il telefono per visualizzare le notifiche. Roba standard ormai con qualsiasi smartwatch Wear basato su OS.

Come altri orologi realizzati con Fossil, Spotify viene installato automaticamente, ma non contare su un altoparlante fisico qui. Lo Smartwatch Puma ha un microfono per il controllo di Google Assistant ma non può trasmettere l’audio, quindi puoi usarlo solo per controllare Spotify piuttosto che eseguire il bump dei brani direttamente dal dispositivo.

Non che tu voglia ascoltare la musica attraverso l’altoparlante dell’orologio comunque.

Lo Smartwatch Puma è piuttosto standard con la durata della batteria. Aspettatevi circa 24 ore, ma non molto di più, a meno che non passiate alla modalità di orologio di base, che in qualche modo rovina il punto di uno smartwatch ma vi farà uscire da un inceppamento a bassa potenza.

Garmin VivoSport Braccialetto Intelligente – 2020 Recensione

Garmin Vivosport Activity Tracker con GPS, Small, Multicolore (Nero/Fucsia)
4.050 Reviews
Garmin Vivosport Activity Tracker con GPS, Small, Multicolore (Nero/Fucsia)
  • Smart activity tracker con GPS e cardio al polso, rileva passi, piani saliti, calorie bruciate, attività intensa e sonno
  • Assicurati che sia installato il software aggiornato
  • Monitora lo stato di forma, stima il VO2 max. e l’età biologica, indica lo stato di stress e include una funzione per aiutarti a ridurlo
  • Registra le tue attività con il GPS come camminata, corsa e bici, ma anche indoor come cardio, circuiti di crossfit in palestra e tante altre
  • Smart notification, controllo del player musicale sul tuo smartphone, LiveTrack, aggiornamenti software automatici e molto altro

PROS

CONS

  • Piccolo per un localizzatore GPS completo
  • Buona durata della batteria
  • Accurata precisione della frequenza cardiaca
  • Nessuna modalità di nuoto
  • Il GPS può essere lento da bloccare

Cosa dovresti cercare prima di acquistare un braccialetto intelligente?

Abbiamo usato una manciata di cinturini fitness Garmin che assomigliano molto al Garmin Vivosport negli ultimi due anni. Questo dimostra che il progetto funziona, ma ti fa anche capire quanto un’identità visiva sia debole rispetto a quelle di Fitbit.

Vivosport è una fascia gommosa grigio scuro, in cui si trova un piccolo rettangolo di schermo, delimitato da una striscia di nero. A differenza delle tecnologiche fasce fitness di Samsung, lo schermo non domina la parte anteriore. E ai nostri occhi, Fitbit Alta sembra più elegante.

Tuttavia, ci sono stati alcuni cambiamenti positivi dal predecessore Vivosport, Vivosmart HR +. La band ora è un po ‘più sottile e il pulsante sotto lo schermo è sparito.

Ma soprattutto, il display Vivosport è a colori. Vivosmart HR + è monocromatico. Un dispositivo come questo, che non ha app in quanto tali, ha solo così tanti usi per il colore, ma certamente rende i quadranti più interessanti e inietta un po ‘tanto necessario divertimento.

Il display è del tipo che Garmin utilizza per quasi tutti i suoi dispositivi fitness. Questo è uno schermo transflettivo memory-in-pixel 72 x 144. Al di là dell’imponente nome, ha alcune caratteristiche importanti.

Il nostro preferito, la sola visualizzazione di un’immagine consuma a malapena qualsiasi potenza, lasciando il display Vivosport “acceso” 24/7 senza uccidere la batteria. Si nutre anche di luce ambientale, diventando sempre più chiara quando il sole diventa più luminoso.

In una stanza buia, Vivosport sembra invisibile fino a quando non si attiva la luce anteriore con un movimento del polso o un tocco sullo schermo. Questa luce è più potente rispetto alle precedenti bande Vivo, ma ha anche una tonalità blu che inclina distintamente lo schermo.

Accanto al Samsung Gear Fit 2 il display non è poi così bello, ma sicuramente è immensamente pratico.

Vivosport è abbastanza facile da usare dopo aver appreso i gesti su cui si basa la navigazione. Un primer: una pressione prolungata per il menu attività, quindi il doppio tocco occasionale per interrompere le attività. Questo doppio tocco è l’unica parte che abbiamo trovato un po ‘complicata.

A volte lo schermo sembra non registrare doppi tocchi, costringendoti a riprovare più volte alla fine di una corsa. A parte questo, il touchscreen e l’interfaccia sembrano molto reattivi per un fitness tracker a bassa potenza.

Le schermate Home sopra e sotto il quadrante dell’orologio sono veloci da sfogliare, rendendo Vivosport abbastanza divertente da usare tutti i giorni.

Queste schermate Home Aggiuntive aggiunte i tuoi passi / livello di attività giornalieri, frequenza cardiaca e livello di stress, valutazione misurata della variabilità della frequenza cardiaca. Offrono anche quale piccola funzionalità di smartwatch ha Vivosport.

La segnalazione dello stress è qualcosa che abbiamo trovato un po ‘stressante quando lo abbiamo esaminato sul Garmin Forerunner 935: non si riduce solo con un momento di rilassamento, ma mostra quando le cose si fanno più difficili e porta la necessità di eliminare le situazioni stressanti piccolo.

È più un suggerimento che qualcosa che puoi fare a breve termine, ma è un’idea abbastanza esauriente come idea.

Puoi ottenere un bollettino meteorologico, controllare la musica del tuo telefono e ricevere notifiche telefoniche. Questo include quelli di app come WhatsApp, nonché solo chiamate e messaggi di testo.

Abbiamo trovato la connessione orologio / telefono meno affidabile di Vivoactive 3 o di un orologio Android Wear. E non puoi leggere lunghi messaggi o estratti di email. Ma è ancora una caratteristica importante meno sviluppata in alcuni concorrenti, che spesso hanno solo notifiche SMS / chiamate o nessuna.

A differenza di un orologio Garmin di fascia alta, tuttavia, non è possibile ottimizzare le notifiche che si ricevono. È tutto o semplicemente chiama. O niente.

Questo perché Vivosport non utilizza il software Connect IQ di cui sono dotati Vivoactive 3. Tali dispositivi sono un po ‘più intelligenti e supportano app di terze parti, dove questa banda offre ciò che Garmin ha realizzato, tutto qui.

Poi c’è l’app, Garmin Connect. Fino a poco tempo fa si trattava dell’app più ostile creata per cinturini fitness “divertenti”, perché era davvero orientata verso le persone che acquistavano orologi Garmin Forerunner. Sono molte le persone che gestiscono maratone.

Ora c’è una pagina anteriore lucida e colorata su Garmin Connect che ti consente di evitare di inciampare e annegare le statistiche di fitness. Mostra i tuoi passi quotidiani, il riposo e la frequenza cardiaca elevata per il giorno e le statistiche della tua attività più recente.

Dietro questa faccetta amichevole ci sono ancora tutte le statistiche che gli utenti Garmin amano (o odiano), ed è altrettanto intimidatorio che mai. Ottieni questo: Garmin Connect ha anche una sezione che ti consente di registrare le tue scarpe per monitorare quanto durano prima di essere abbattute. Follia per alcuni, genio per altri.

 

Indossa Vivosport senza iniziare alcuna “attività” e giocherà molto bene la parte del fitness tracker di base. Registra i tuoi passi, il tuo sonno e il numero di scale che sali senza problemi. Può anche registrare automaticamente le corse e le camminate più lunghe (10 minuti e oltre) come voci separate nell’app companion.

Tuttavia, l’aggiornamento a Vivosport riguarda tutto il menu delle attività a cui tieni premendo a lungo sul quadrante dell’orologio. Questo ti porta alla serie di diversi sport supportati dalla band.

I più importanti sono il ciclismo, la corsa e le passeggiate / escursioni. Ci sono anche modalità palestra, ma l’unica che registra dati interessanti oltre la frequenza cardiaca è il contatore delle ripetizioni, per i culturisti e i saltatori di stelle.

C’è un’omissione lampante, il nuoto. Mentre la banda è resistente all’acqua fino a 50 m, non ci sono modalità per contare le lunghezze.

Abbiamo provato Vivosport in una piscina locale usando una delle modalità generali di tracciamento degli esercizi indoor. È stato un bel tentativo di registrare i dati della frequenza cardiaca sott’acqua, ma questo è tutto ciò che ottieni.

Le prestazioni sono molto migliori se rimani con le sue fortune, correndo e camminando / camminando. Otterrai percorsi completamente mappati delle tue corse che sono, per la maggior parte, molto precisi.

Abbiamo testato il Vivosport durante diverse passeggiate e jogging all’aperto e l’unica volta in cui la mappa risultante era sbagliata è stata quando ci siamo dimenticati di interrompere l’attività dopo il ritorno a casa.

Sembrava quindi che un bambino arrabbiato avesse riempito di pastello l’area intorno al nostro appartamento, probabilmente il risultato del Vivosport che cercava disperatamente di riempire inutilmente il percorso mentre chiedeva scarti di segnale GPS all’interno.

Parlando di GPS, è generalmente molto buono. Ma al primo avvio con la band, sembrava che il GPS Vivosport fosse un po ‘problematico, a causa della velocità di blocco piuttosto che della precisione.

La prima triangolazione ha richiesto quasi cinque minuti, il che è insolitamente lungo. Il secondo impiegò poco meno di un minuto: troppo tempo per una seconda pugnalata. Tuttavia, da allora il Vivosport sembra essersi sistemato nella sua casa, raramente impiegando più di qualche secondo per triangolare la posizione.

Il sensore di frequenza cardiaca Vivosport utilizza l’hardware Elevate di Garmin, che rileva ogni secondo durante il monitoraggio della frequenza cardiaca (ciò è molto frequente, se non ovvio).

Da allora questo è stato aumentato da letture anomale della frequenza cardiaca, dove verrai avvisato se superi una certa soglia a riposo. L’impostazione predefinita è 100 bpm, ma se sai di essere un po ‘”bello” puoi modificarlo.

Sul tapis roulant i risultati del sensore sembrano abbastanza buoni, se alcuni battiti al minuto sono più alti delle letture dei sensori elettrici di un tapis roulant di fascia alta per la maggior parte del tempo.

Ha risposto ragionevolmente bene all’intervallo di allenamento, notando abbastanza bene la caduta della frequenza cardiaca e rilevando quasi immediatamente il successivo aumento della frequenza cardiaca.

Questo non è un battitore di fascia toracica, ma farà il lavoro. E Vivosport è molto meglio con il monitoraggio della frequenza di riposo 24 ore su 24, 7 giorni su 7 rispetto alla maggior parte delle fasce fitness sottili.

La linea ufficiale di Garmin su Vivosport è che durerà fino a sette giorni come un fitness tracker standard o per otto ore di GPS. Questo è in realtà simile alla longevità degli orologi da corridore entry-level di Garmin. Ed è sufficiente seguire una maratona. O due, se sei veloce.

Ovviamente abbiamo utilizzato Vivosport in un modo “realistico” più realistico, sia come orologio che come tracker di marcia / camminata GPS.

Con circa un’ora di tracciamento GPS al giorno, la batteria è durata circa 3,5 giorni. Ciò è sostanzialmente in linea con le affermazioni di Garmin. Se corri, diciamo, 5 km 2-3 volte a settimana e non segui alcuna passeggiata oltre, dovresti riuscire a far durare il Vivosport per gran parte della settimana tra le ricariche.

Quando arriva il momento, tutto ciò che devi fare è collegare il cavo in dotazione in una piccola porta sul retro per ricaricare la batteria.

Garmin VivoFit 4 Braccialetto Intelligente – 2020 Recensione

Prestazione

Schermo: Sì, LCD a colori |
Rilevatore della frequenza cardiaca: No | Impermeabile: resistente all'acqua |
Rilevamento dell'attività: Sì |
GPS: No |
Durata della batteria: 1 anno |
Compatibilità: Android / iOS

PROS

CONS

  • Incredibile durata della batteria
  • Uno schermo a colori
  • Prezzo basso
  • Nessun GPS o frequenza cardiaca
  • Manca le notifiche del telefono
  • A volte interfaccia difficile

Cosa dovresti cercare prima di acquistare un braccialetto intelligente?

Vivofit 4 è notevolmente più sottile dei precedenti prodotti Garmin, il che significa che occupa meno spazio sul polso ed è anche più leggero. Per questo motivo è un abbigliamento comodo. Abbiamo scoperto che il materiale del cinturino in plastica, l’unica opzione disponibile con Vivofit 4, era facile da pulire dopo una corsa sudata.

Garmin ha fornito un cinturino particolarmente sicuro su Vivofit 4, il che significa che non dovrebbe nemmeno volare al polso. C’è sia una taglia grande che una piccola / media, e mentre abbiamo provato l’opzione più piccola (che forse è un po ‘troppo piccola per il polso del nostro recensore) era comunque una misura comoda.

Il materiale in silicone potrebbe non sembrare così premium e non sarà la tua scelta di look da abbinare ad un abbigliamento formale particolarmente piacevole, ma si sente a tuo agio quando ti alleni e quando viene indossato per lunghi periodi di tempo.

Vivofit 4 è anche attraente per un fitness tracker e le sue dimensioni più piccole lo rendono più bello di un abbigliamento da polso più grande e voluminoso.

Non c’è molto sul tracker stesso – e questo è uno dei punti di forza di Vivofit 4. Puoi estrarre Vivofit 4 dal suo cinturino da dietro in modo da poter cambiare le cinghie, ma a parte il display a colori e il pulsante sulla parte anteriore non c’è altro modo di interagire con esso.

Questo lo rende un dispositivo in gran parte facile da usare. Il pulsante sotto lo schermo scorrerà tutte le opzioni che hai lì tra cui cose come il conteggio dei passi per il giorno, l’ora, il tempo, le calorie bruciate e la distanza percorsa, ma per qualsiasi cosa oltre a quella dovrai andare in l’app sul tuo telefono.

Non aspettarti alcun tipo di controllo del tuo telefono direttamente dal polso. Non c’è touchscreen qui e invece tieni premuto un pulsante per avviare una routine di allenamento.

LEGGI ANCHE LA RECENSIONE DEI MIGLIORI FITNESS TRACKERS SOTTO i 100€ 

È un display da 11 mm x 11 mm, quindi è ancora più piccolo del display che si trova su Fitbit Charge 2. È progettato per mostrarti l’ora e se ti stai allenando, ma non è come un orologio da corsa adatto dove puoi vedere statistiche dettagliate dettagliate.

La risoluzione è di 88 x 88 pixel, ma la qualità è chiara e il fatto che sia a colori significa che aggiunge una leggera quantità di vivacità ai menu che puoi vedere. Se utilizzi l’elemento orologio di notte, dovrai tenere premuto il pulsante per un secondo affinché la retroilluminazione si avvii.

È utile per risparmiare la batteria, ma l’abbiamo trovato un po ‘irritante quando vuoi solo guardare rapidamente il tuo polso per vedere l’

È la prima volta che un dispositivo Vivofit include un display sempre attivo e, purché tu sia in condizioni di luce chiara, è molto più utile se desideri utilizzarlo in modo simile a un orologio.

Puoi anche cambiare il quadrante qui, e mentre le opzioni che hai sono limitate aggiunge un leggero elemento di personalizzazione che non vedi spesso sui fitness tracker a questo prezzo.

Significa che puoi scegliere il tuo colore del quadrante e adattarlo un po ‘di più al tuo stile, anche se probabilmente sei solo tu che guarderai il quadrante al polso.

Vivofit 4 è veloce considerando che è un dispositivo di base e non deve essere particolarmente intenso in uso.

Se navighi tra i menu funziona rapidamente e abbiamo scoperto che sarebbe sempre affidabile. Non conosciamo l’esatta potenza di calcolo alla base di Vivofit 4, ma il lavoro si svolge bene.

I dati di fitness che hai registrato verranno inseriti nel dispositivo, quindi non è sempre necessario averli collegati al telefono, ma ti avverto che sarai in grado di tracciare solo quattro settimane di dati, quindi dovrai sincronizzalo con il tuo telefono una volta ogni tanto.

Non c’è spazio di archiviazione qui per caricare musica e nessun supporto per la musica Bluetooth, quindi questo non è particolarmente costruito come un dispositivo che puoi estrarre da solo.

L’app Garmin non è così facile da usare come parte della concorrenza come l’app che avrai a fianco dei dispositivi Fitbit, ma ti fornisce tutti i dettagli necessari in un formato ragionevolmente facile da leggere.

Dopo aver collegato Vivofit 4, i dettagli del conteggio dei passi quotidiani e degli allenamenti appariranno all’interno dell’app. C’è una funzione di feed di notizie che ti mostra tutte le tue statistiche per gli esercizi che hai fatto. Se ti sei allenato in un giorno specifico, lo troverai nella sezione La mia giornata in cui ti mostra i tuoi allenamenti.

Va tutto bene, ma ci piace particolarmente quando ti immergi negli esercizi stessi. Suddivide molto bene i tuoi dati con una vasta selezione di statistiche per ogni diverso tipo di esercizio.

Se hai un telefono Android o iOS relativamente recente, è probabile che sarai in grado di connettere Vivofit 4. Avrai bisogno di un iPhone che esegue l’ultima versione del software iOS – al momento della scrittura è iOS 11 o un telefono con software Android 4.3 o versioni successive.

Nonostante il nome Garmin, questo non è il miglior tracker che i corridori e molti fanatici del fitness avranno bisogno di essere legati al polso. Invece Vivofit 4 è progettato per coloro che desiderano qualcosa di un po ‘più semplice, che può monitorare la forma fisica ma non ti bombarda con statistiche e dati che non ti servono necessariamente.

Vivofit 4 seguirà automaticamente i tuoi passi quotidiani, ma è anche adatto per fare jogging e alcuni altri esercizi. Abbiamo scoperto che Vivofit 4 inizierà automaticamente a registrare intense sessioni di movimento dal camminare al jogging e questo sarebbe per la maggior parte accurato.

La distanza percorsa può essere un po ‘ridotta, ma è probabile che Vivofit 4 non sia pieno di GPS o di cardiofrequenzimetro.

Puoi collegare un cardiofrequenzimetro o utilizzare il GPS sul tuo telefono, ma ciò significa che dovrai avere quegli altri dispositivi con te quando esci per allenarti.

Abbiamo riscontrato che il monitoraggio della corsa e della camminata era altrimenti accurato con dettagli più dettagliati di quanto ci si potrebbe aspettare a questo prezzo. Ti fornirà statistiche come la pagina media, la velocità media, il tempo del tuo allenamento e una stima approssimativa delle calorie bruciate.

Move IQ è il nome della funzione che avvierà l’avvio dell’attività su Vivofit 4 senza che sia necessario premere un pulsante. Se inizi a correre, inizierà presto e inizierà a registrare automaticamente l’allenamento.

Ciò è particolarmente utile per quando sei fuori corsa perché significa che non è un problema se dimentichi di impostare il tracker prima di iniziare a fare jogging.

Quando Vivofit 4 era in piscina, abbiamo scoperto che ha iniziato automaticamente a seguire il nuoto, ma poi si è fermato poco dopo aver iniziato. Abbiamo continuato a nuotare, ma nell’app non è stato registrato nulla.

Anche se riesci a farlo funzionare, non dovresti aspettarti molte metriche approfondite. Probabilmente ti mostrerà solo il tempo in cui ti sei allenato, avrai bisogno di un fitness tracker più ampio per poter monitorare correttamente le nuotate.

Abbiamo in programma di testare ulteriormente il nuoto in futuro, ma è strano che non abbia registrato ulteriori dettagli del nostro esercizio. Dobbiamo ancora testare Vivofit 4 mentre pedali, ma Garmin è certo che registrerà automaticamente anche le tue uscite in bici.

Poi c’è il monitoraggio del sonno, che abbiamo trovato funzionare così come su altre bande di fitness tracker Garmin. L’app ti mostra la quantità di tempo in cui sei stato addormentato, i movimenti del sonno e anche diversi livelli di sonno.

Funziona in modo molto simile a quello degli altri fitness tracker ed è principalmente solo una stima di quanto il sonno della tua notte sia irrequieto, ma il lato positivo è la dimensione inferiore di Vivofit 4 lo rende un dispositivo comodo da indossare di notte.

Abbiamo visto delicatamente la durata della batteria migliorare sui fitness tracker, ma puoi ancora acquistare molti dispositivi che possono durare solo uno o due giorni. Garmin Vivofit 4 non è quel dispositivo.

Garmin afferma che questo tracker durerà fino a un anno, quindi non è necessario caricarlo ogni settimana. Invece richiede una batteria per orologio SR43 (che puoi sostituire manualmente a casa) che ti consente di indossarla di notte e durante il giorno.

Non siamo stati in grado di testarlo al massimo, quindi dobbiamo fidarci di Garmin che il tracker è in grado di durare a lungo. Non è nemmeno chiaro come si trova la durata della batteria disponibile su Garmin Vivofit 4.

Huawei Band 3 Pro Braccialetto Intelligente – Recensione 2020

Prestazione

Schermo: Sì |
Rilevatore della frequenza cardiaca: Sì |
Impermeabile: Sì |
Rilevamento dell'attività: Sì |
GPS: Sì |
Durata della batteria: 14 giorni in standby |
Compatibilità: Android / iOS

PROS

CONS

  • Ottima durata della batteria
  • Bello schermo a colori
  • Il GPS può essere lento da bloccare
  • Nessuna funzione di “respirazione”

Cosa dovresti cercare prima di acquistare un braccialetto intelligente?

Huawei ci ha inviato la versione in oro e bianco di Huawei Band 3 Pro. Se avessimo un dito del trackpad innescato nella pagina di pagamento, questa non è la versione che sceglieremmo. È un po ‘”chic di Dubai”, desideroso di mostrare “che cosa ha” e apparire costoso mentre lo fa.

Ma per noi tecnologici noiosi Huawei realizza una versione nera e questo modello in oro mette in mostra le particolarità del design di Band 3 Pro. La maggior parte delle fasce fitness da $ 100 / £ 100 sono realizzate in plastica e silicone. Ma Huawei vuole rendere il rivale Fitbit Inspire HR un aspetto economico.

Huawei Band 3 Pro ha una piastra di alluminio spazzolato nella parte superiore, con lati smussati per far risaltare il rumore. E, cosa più importante, lo schermo è coperto da un vetro curvo, non di plastica. Ciò dovrebbe renderlo meno suscettibile ai graffi e alle graffiature che i dispositivi indossabili possono guadagnare quando si corre su strade strette, schivando passeggini a doppia larghezza.

Nonostante tutti i suoi pezzi fantasiosi, non siamo rimasti immediatamente colpiti dal look di Huawei Band 3 Pro. È più grosso della rivale Fitbits o della sorella Honor Band 4. Che band come questa siano leggere e di basso profilo è parte del fascino. Questo è ancora, ma è un po ‘più grande della maggior parte delle alternative.

Inoltre, la sua band non è così comoda come quella di Fitbit Inspire HR. Il cinturino in silicone Fitbit ha un po ‘di più, e un paio di volte durante le corse il Band 3 Pro ha causato uno strano fastidio al polso interno.

Come il problema delle dimensioni, il comfort non è un problema in isolamento. Huawei Band 3 Pro non è così comodo come alcune alternative.

Tuttavia, è resistente all’acqua fino a 5ATM, il meglio che troverai in uno di questi tracker. Questo lo rende adatto per il nuoto e non ci sono alette di cui preoccuparsi prima di entrare in acqua.

LEGGI ANCHE LA RECENSIONE DEI MIGLIORI FITNESS TRACKERS SOTTO i 100€ 

Huawei Band 3 Pro ha le stesse specifiche dello schermo di Honor Band 4, anche se il suo prezzo più elevato e una larghezza maggiore potrebbero farti supporre che sia più grande.

Questo è uno schermo AMOLED da 120 x 240 pollici da 0,95 pollici, un display fantastico per una banda così economica. È a colori, a differenza di Fitbit Inspire HR, e la densità dei pixel è abbastanza elevata da visualizzare più statistiche contemporaneamente senza la sensazione che ci siano troppi pixel per svolgere correttamente il lavoro.

Una schermata di recupero rende l’uso limitato di Huawei ancora più frustrante. Puoi scegliere tra solo tre quadranti. Uno è un orologio analogico, l’altro un audace design digitale. L’ultimo dà alle tue statistiche sportive metà del display ed è il più colorato. È la nostra scelta, ma il display di Huawei Band 3 Pro merita almeno una mezza dozzina di scelte.

Per il resto è fantastico. È brillante, audace, il suo contrasto è eccellente ed è un chiaro passo in avanti tecnologico rispetto al rivale Fitbit Inspire HR. Un sensore di luminosità automatica è un’altra cosa a cui manca.

Devi scavare nei menu per trovare il controllo della luminosità e scommettiamo che la metà dei proprietari di Huawei Band 3 Pro non si accorgerà nemmeno che ciò è possibile. Non abbiamo avuto problemi a vedere lo schermo in una giornata luminosa (stiamo parlando del Regno Unito) mentre siamo fuori per una corsa, ma quando inizia a sparare al cinema dopo una rotazione del polso, ne consegue l’imbarazzo.

Huawei ha cercato di ovviare alla mancanza di un sensore di luce ambientale permettendoti di oscurare il display di notte, un cambiamento a tempo. Ma Band 3 Pro sarebbe ancora meglio con la luminosità automatica.

Huawei Band 3 Pro ha alcune funzionalità extra al di fuori delle cose sportive, ma questo non è un aspirante smartwatch. Il supporto per le notifiche è l’elemento più importante e Huawei lo ha revisionato da quando abbiamo recensito Honor Band 4.

A quel tempo, guardare le notifiche era lento e goffo, ma era possibile ricontrollare i messaggi precedenti. Aveva un po ‘di sapore smartwatch, ma una varietà piccante, leggermente scoraggiante.

Huawei ha effettivamente ridimensionato un po ‘le notifiche, ma ora funzionano meglio. Le notifiche di qualsiasi app scelta vengono visualizzate sul display al loro arrivo, in modo da poter leggere i messaggi di WhatsApp sul tapis roulant.

La funzione di messagfes è anche uno scorrimento verso il basso anche dal quadrante (la sua posizione è personalizzabile tramite l’app). Questa area ti consente di controllare tutti i messaggi che non hai ancora letto e scompaiono una volta che lo fai.

Ci sono anche alcuni extra minori. Puoi impostare allarmi e timer che attivano il motore di vibrazione di Huawei Band 3 Pro. Uno dei quadranti ti mostra un bollettino meteorologico di base. E Trova il mio telefono attiva un avviso sul tuo cellulare.

Il monitoraggio del sonno è l’altra parte importante di Huawei Band 3 Pro. Huawei ha messo a punto una funzione chiamata TruSleep, che sostiene sia il monitoraggio avanzato del sonno.

Tiene traccia della tua respirazione e dei tuoi movimenti e presenta un diagramma dall’aspetto quasi artistico che mostra come ti immergi ed esci da sonno profondo, sonno leggero, REM e veglia durante la notte. È molto simile a quello che fa Fitbit Inspire HR.

Ottieni anche una valutazione per ogni aspetto e la tua respirazione, e alcuni testi che dettagliano alcune strategie per migliorare. Molti di noi probabilmente conoscono già le basi: smettere di bere così tanto, smettere di lavorare a turni notturni, rilassarsi e non bere un doppio espresso alle 21:00.

Huawei Band 3 Pro ha un’interfaccia per fascia fitness abbastanza tipica e lo stesso software principale di Honor Band 4. Scorri su e giù sullo schermo per navigare tra le pagine di informazioni e funzioni e c’è anche un pulsante capacitivo sotto lo schermo .

Questo agisce come un modo semplice per riattivare la band se non risponde a un colpo di polso. Di solito lo fa. E questo pulsante ti riporta anche al quadrante quando ti trovi in altre parti dell’interfaccia. È essenzialmente un pulsante home.

Molte volte non sentiamo il bisogno di passare oltre il quadrante, quando almeno utilizziamo il quadrante sportivo. Ti dice l’ora, la data, il conteggio dei passi, la distanza e le calorie. E tutto è molto leggibile.

Inizia a scorrere verso il basso dal quadrante e vedrai una pagina di informazioni dedicata per i tuoi passi / attività giornalieri, la funzione di frequenza cardiaca, le statistiche del sonno per la notte prima e l’allenamento. Quest’ultima area è dove Huawei Band 3 Pro supera i tracker di base e si avvicina alle capacità dell’orologio da corsa.

Huawei Band 3 Pro ha un sensore di frequenza cardiaca a doppio LED e GPS. L’ultima caratteristica è la sua arma non così segreta. Un tracker senza GPS non è davvero adatto per una corretta corsa o tracciamento del ciclo. Uno con il GPS collegato può essere eccezionale, ma dovrai portare un telefono con te poiché la parte “connessa” significa che in realtà non ha un GPS proprio. Prende in prestito il segnale GPS del tuo telefono.

Questo è il vero affare, però. Huawei Band 3 Pro ha il proprio ricevitore GPS e antenna. Puoi andare a correre senza il tuo telefono e la band mapperà completamente il tuo percorso e registrerà il tuo livello di sforzo.

Naturalmente, se ascolti sempre un po ‘di musica o un podcast sul tuo telefono quando corri, o prendi un telefono per le emergenze quando vai in bicicletta, i vantaggi del GPS “completo” sono in realtà abbastanza modesti. Che il tuo tracker subisca il colpo di consumo di batteria del tracciamento GPS anziché il tuo telefono è quello principale.

Il tracciamento GPS di Huawei Band 3 Pro è piuttosto accurato, sicuramente paragonabile a un orologio da corsa Garmin molto più costoso. Tuttavia, ci vuole un po ‘più di tempo rispetto alla media per bloccarsi. Dopo la prima lunga triangolazione (che è normale), la banda di solito impiega circa 15-20 secondi.

Il sensore di frequenza cardiaca di Huawei Band 3 Pro è stato criticato abbastanza frequentemente online. Tuttavia, sembra che questo possa essere stato risolto con un aggiornamento del software, poiché i suoi risultati sono simili a quelli del solido Fitbit Inspire HR.

Quando segui attivamente l’allenamento, inizi la cosa nella sezione Allenamento. È una delle pagine quando scorri verso l’alto dal quadrante dell’orologio. Ci sono profili per correre all’aperto, camminare, andare in bicicletta e nuotare. E alternative al coperto per ognuna, oltre a un “allenamento gratuito” in stile palestra.

La modalità di nuoto della piscina coperta è un’entità distinta. Specifichi la lunghezza del pool e Huawei Band 3 Pro analizza i tempi dei tuoi colpi per giudicare quando completi un giro. Ottieni un punteggio SWOLF (una combinazione di tratti e tempo per lunghezza) alla fine.

Ci sono alcune ovvie omissioni, però. Non esiste un contatore di ripetizioni per gli appassionati di pesi liberi e nessuna modalità di respirazione “consapevolezza”. Quest’ultimo è ora abbastanza comune. Il predecessore di questa band, Huawei Band 2 Pro, aveva una modalità di respirazione.

I fitness tracker Huawei e Honor tendono ad avere una durata della batteria quasi stranamente buona. Huawei Band 3 Pro dura fino a 14 giorni, secondo l’azienda, o per 7 ore di tracciamento GPS. Questo è molto meglio dei 4-5 giorni di Fitbit Inspire HR.

Abbiamo scoperto che dura circa 5 giorni, incluse 2-3 ore di tracciamento GPS solido e uso quotidiano delle notifiche. Tralascia il monitoraggio della durata della batteria e prevediamo che dovrebbe durare da una settimana a 10 giorni.

È una resistenza molto migliore rispetto al Fitbit rivale e facilmente abbastanza a lungo da evitare il tipo di mal di testa da manutenzione che sperimenterai con la maggior parte degli smartwatch. Huawei Band 3 Pro utilizza un piccolo dock a aggancio in plastica per ricaricare. Non è elegante, ma funziona bene.

Honor Band 5 Braccialetto intelligente – Recensione 2020

Specificazione

Schermo: Sì, touchscreen a colori |
Rilevatore della frequenza cardiaca: Sì | Impermeabile: Sì |
Rilevamento dell'attività: Sì |
GPS: No |
Durata della batteria: 7 giorni |
Compatibilità: Android / iOS

PROS

CONS

  • Prezzo accessibile
  • Monitoraggio del sonno migliorato
  • Elenco esercizi ampliato
  • Lo schermo a volte non risponde
  • Deve essere collegato per accendere
  • Notifiche temperamentali

Cosa dovresti cercare prima di acquistare un braccialetto intelligente?

Honor Band 5 è costituito da un piccolo corpo, che ospita lo schermo, e anche da cinturini rimovibili (che in realtà sono piuttosto difficili da rimuovere).

Honor Band 5 è un fitness tracker sottile: sembra molto simile a Honor Band 4 e sicuramente non stai ottenendo un dispositivo enormemente ridisegnato. È sottile, simile allo Xiaomi Mi Band 4, con poca larghezza o spessore, e il corpo è largo come il cinturino, anche se è un po ‘più spesso.

Questo cinturino è realizzato in silicone, un materiale abbastanza standard per cinturini fitness tracker, ma se hai una condizione della pelle potresti voler fare attenzione alle irritazioni. È un cinturino lungo, con molte anse, quindi sarai facilmente in grado di adattarlo al tuo polso.

Il corpo di Honor Band 5 è abbastanza spesso rispetto alla sua larghezza, quindi si distingue in qualche modo dal polso, ma non è così evidente come alcuni altri dispositivi indossabili. A 22,7 g, Honor Band 5 non è esattamente un dispositivo pesante e abbiamo trovato abbastanza facile ignorarlo mentre lo indossiamo.

Sul corpo, c’è lo schermo (che vedremo di seguito) e anche un pulsante rotondo, che funziona come una sorta di pulsante Home. Abbiamo trovato questa funzione un po ‘confusa: non è sempre chiaro se si deve premere questo pulsante o la schermata principale per attivare o disattivare una funzione come disattivare un allarme o chiudere una notifica.

Oltre a ciò, è un dispositivo piuttosto barebone, senza pulsanti fisici o complicazioni. Se non stai pagando molto per il tuo fitness tracker, non puoi aspettarti che abbia un design intenso e probabilmente non lo vorrai.

Il display Honor Band 5 è uno schermo AMOLED, che è una delle nuove straordinarie funzionalità del fitness tracker, poiché Band 4 aveva solo un display OLED.

Gli schermi AMOLED offrono una migliore luminosità e colori più vivaci, e qui la differenza è evidente. I design del quadrante sembrano molto più vibranti e i diversi loghi dei menu sembrano molto meno “piatti” rispetto alla Band 4 e su altri tracker.

Parlando di volti, ce n’erano solo tre tra cui scegliere su Band 4, ma ora ce ne sono molti, con nove inclusi nel dispositivo fuori dalla scatola e altri disponibili attraverso l’app, che ti offrono molte opzioni per personalizzare il tuo dispositivo.

Lo schermo ha le stesse dimensioni di quello della Banda 4 a 0,95 pollici, quindi non stai ricevendo un sacco di informazioni sullo schermo in una sola volta, il che può essere buono per semplicità ma fastidioso per le notifiche o informazioni dettagliate sull’allenamento. In effetti, a volte sembrava che uno schermo leggermente più grande sarebbe utile per i comandi di scorrimento, poiché scorrere a destra oa sinistra a volte era un po ‘difficile se non si avviava vicino al bordo dello schermo.

Il display sembra piuttosto robusto, il che è una buona notizia se tendi a urtare molto il polso sulle cose – nel corso della nostra recensione abbiamo battuto lo schermo alcune volte contro varie superfici, ma senza lasciare graffi o ammaccature visibili.

Come prevedibile, il software di Honor Band 5 è piuttosto semplice. Puoi riattivare il dispositivo toccando lo schermo, ma un modo ancora più semplice per farlo è semplicemente alzando il polso: abbiamo scoperto che ha funzionato nove volte su dieci, quindi è abbastanza affidabile.

Dal quadrante, è possibile scorrere verso l’alto o verso il basso per accedere al contapassi, al cardiofrequenzimetro e alle statistiche del sonno del tempo di sonno e ai menu per allenamento, impostazioni e notifiche. I primi tre sono semplici contatori, ma puoi selezionarli per visualizzare ulteriori informazioni. Puoi anche toccare un punto qualsiasi della schermata principale per informazioni come la durata della batteria e il tempo corrente.

Abbiamo scoperto che scorrere i menu e selezionare diverse opzioni potrebbe essere piuttosto lento e spesso Honor Band 5 non ha risposto al nostro tocco al primo tentativo. Ciò è stato particolarmente evidente quando abbiamo risposto alle richieste dell’orologio, ad esempio quando è arrivata una notifica o è scattata la sveglia, e ci è voluto un po ‘di tempo per cancellare / aprire la notifica o annullare / posticipare la sveglia.

Un problema che abbiamo riscontrato in Honor Band 5 è che la gestione delle notifiche potrebbe essere incostante, e qui non è cambiato nulla. Mentre la Band 5 è scattante per inoltrare i messaggi dal tuo telefono (in effetti, a volte sembravano simultanei), può essere difficile vedere le notifiche storiche.

Questo perché tutte le notifiche vengono inviate al menu Messaggi, dove è possibile visualizzare un elenco delle più recenti, nonché un’istantanea delle informazioni, ma vengono visualizzate troppe poche informazioni per essere utili.

Le notifiche del calendario mostrano un orario, le e-mail mostrano il titolo e i messaggi di WhatsApp mostrano il mittente, ma raramente vedi il messaggio completo. Mentre il fitness tracker è utile in quanto ti consente di sapere che hai ricevuto una notifica mentre sei lontano dal telefono, è meno utile quando si tratta di farti sapere qual è la notifica.

Un ultimo problema: quando si spegne Honor Band 5, è necessario collegarlo a un caricabatterie per riaccenderlo. Non immaginiamo che dovresti spegnerlo così spesso, dato che la durata della batteria dura diversi giorni – più su quello nella sezione Batteria di questa recensione – questo è qualcosa che è fastidioso la prima volta che lo scopri.

Honor Band 5 ha una gamma di funzioni per il fitness, ma quella che probabilmente utilizzerai di più è il monitoraggio dei passi, e in tal caso sarai lieto di sapere che si tratta di una funzione affidabile.

Abbiamo usato la Band 5 insieme al Fitbit Versa Lite notevolmente più costoso per confrontare il tracciamento dei passi e spesso hanno restituito conteggi dei passi molto simili per un viaggio. Ad esempio, in due viaggi consecutivi al lavoro, la Honor Band 5 ha dato letture di 6.217 e 6.514, mentre Fitbit Versa Lite ha mostrato 6.229 e 6.685.

Sui viaggi più lunghi, tuttavia, è diventato chiaro che Honor Band 5 contava un numero leggermente inferiore di passaggi rispetto al Fitbit Versa Lite. Tuttavia, la differenza sembra essere trascurabile a meno che non cammini per distanze enormi.

L’Honor Band 5 tiene traccia di alcuni allenamenti diversi: corsa all’aperto, corsa indoor, camminata all’aperto, camminata indoor, cyclette, cross-trainer, canottaggio, nuoto indoor e allenamento gratuito. Puoi personalizzare gli obiettivi e quando lo fai riceverai avvisi milestone dal dispositivo e, una volta terminato l’allenamento, riceverai alcune informazioni su di esso.

Non riceverai moltissime informazioni approfondite sul tuo allenamento, ma questo tracker non è per l’atleta serio che ha bisogno di vedere una meticolosa ripartizione dei suoi sforzi. Invece, questo è per l’esercizio fisico quotidiano che deve solo conoscere il tempo di allenamento, la distanza, la frequenza cardiaca e altre nozioni di base.

Uno dei principali punti di forza della nuova Honor Band è il miglioramento del monitoraggio del sonno, e questo è vero – tecnicamente. Sul dispositivo puoi vedere per quanto tempo hai dormito, ma è semplicemente ‘ora da quando sei andato a letto, a quando ti sei alzato’, e queste sono le informazioni che potresti vedere su Honor Band 4. The Honor Band 5 raccoglie extra informazioni, ma per vederlo, è necessario accedere all’app Huawei Health.

È necessario scaricare Huawei Health per utilizzare Honor Band 5 (e, come prerequisito, l’app Huawei Mobile Services, sebbene entrambi siano già presenti sui telefoni Huawei o Honor). Huawei Health funziona in modo simile a qualsiasi altra app tie-in per dispositivi indossabili e puoi connettere la tua Band allo smartphone o al tablet tramite Bluetooth.

Huawei Health ti consente di vedere una ripartizione dei tuoi schemi di sonno, inclusi i tempi per REM, sonno leggero e sonno profondo, nonché il tempo di veglia, e tutto è migliorato. La novità di Honor Band 5 è una funzione di consigli sul sonno, che suggerisce diversi modi per cambiare le tue abitudini per dormire meglio, confronta il tuo sonno con gli importi medi raccomandati e ti dà un punteggio in base alla qualità del sonno.

Tutto sommato, l’app è un mezzo utile per tenere traccia delle tue informazioni storiche, poiché Honor Band 5 non lo fa, ma non offre l’ampiezza e la profondità delle informazioni o dei consigli di alcune app concorrenti. Detto questo, il monitoraggio del sonno è davvero utile, quindi se questa è una grande parte di ciò che vuoi da un dispositivo indossabile non puoi sbagliare con la Band 5.

Honor afferma che Honor Band 5 dura sei giorni di normale utilizzo e ne abbiamo effettivamente sette giorni con una carica completa, quindi sembra sicuro dire che sarai in grado di dedicare molto tempo tra una ricarica e l’altra. La batteria da 100 mAh ha le stesse dimensioni della banda 4, quindi è probabile che qualche astuta ottimizzazione di Honor stia impedendo allo schermo AMOLED di aumentare la durata della batteria.

I nostri sette giorni di utilizzo includevano il monitoraggio occasionale della forma fisica, il monitoraggio del sonno e il controllo di numerose notifiche. Secondo Honor, la Band 5 ha “un tempo di utilizzo ridotto fino a 14 giorni”, tuttavia non è particolarmente chiaro cosa significhi – probabilmente implica non usare il monitoraggio del sonno, o molte funzionalità di fitness, e semplicemente usare la banda per tenere traccia di passi e dire l’ora.

Per la ricarica, Honor Band 5 viene fornito con un dock che è possibile collegare a una presa USB, che abbiamo trovato un po ‘complicato, poiché la band era incline a cadere fuori dal dock. È incredibilmente scattante e ha caricato la Band 5 di circa il 40% in circa 30 minuti, quindi puoi facilmente alimentare la band con un giorno di carica durante la doccia mattutina.

 

Il miglior braccialetto per il fitness – 2020 Recensione

Prima di proseguire, sappi che non stiamo valutando tutti gli articoli da polso tecnologici di fascia alta in questo elenco. Per questo ti consigliamo la nostra migliore guida per smartwatch, che include prodotti di fascia alta come Apple Watch 5, Fossil Sport e Samsung Galaxy Watch Active 2.

Qui non troverai nemmeno Fitbit Ionic, Fitbit Versa o Fitbit Versa Lite, che, nonostante il loro marchio, sono tutti smartwatch e hanno un prezzo di conseguenza.

In questo momento questa guida è progettata per mostrarti il meglio del meglio che i tuoi soldi ti porteranno. Ti mostreremo come ognuno si classifica in termini di funzionalità, specifiche, prezzo, design, qualità del software che utilizzerai sul tuo telefono e molto altro.

 

Garmin VivoSport

Schermo: Sì, touchscreen a colori |
Rilevatore della frequenza cardiaca: Sì |
Impermeabile: resistente all'acqua |
Rilevamento dell'attività: Sì |
GPS: Sì |
Durata della batteria: 7 giorni |
Compatibilità: Android / iOS

PROS

CONS

  • Piccolo
  • Buona durata della batteria
  • Design medio
  • Nessuna modalità di nuoto

Non è elegante come la maggior parte dei prodotti Fitbit, ma c’è un motivo per cui Garmin Vivosport appare in questo elenco prima dei prodotti di quest’ultima azienda.

Questo è più economico della maggior parte dei prodotti Fitbit e include anche il GPS integrato. Abbiamo scoperto che Vivosport offre una solida durata della batteria di sette giorni con una singola carica, anche quando si utilizzano le funzionalità GPS.

Sebbene sia impermeabile, non monitorerà facilmente il tuo nuoto ma Vivosport eccelle per altri tipi di allenamenti ed è ottimo per tenere traccia del tuo jogging e del ciclismo. Inoltre, abbiamo riscontrato che anche il tracker della frequenza cardiaca è accurato.

 

Garmin VivoFit

Schermo: Sì, LCD a colori |
Rilevatore della frequenza cardiaca: No | Impermeabile: resistente all'acqua |
Rilevamento dell'attività: Sì |
GPS: No |
Durata della batteria: 1 anno |
Compatibilità: Android / iOS

PROS

CONS

  • Batteria di lunga durata
  • Display piccolo ma a colori
  • Nessun GPS o frequenza cardiaca
  • Nessuna notifica telefonica

Garmin Vivofit 4 è uno dei migliori fitness tracker che l’azienda abbia mai creato e questo significa che ora si trova in questo prestigioso elenco insieme ad altri fantastici prodotti di tracciamento.

In particolare, ci piace la durata della batteria estremamente lunga di Vivofit 4, il che significa che non sarà necessario ricaricare il dispositivo per un anno intero. Ciò significa che puoi indossarlo tutto il giorno, quindi tutta la notte per il monitoraggio del sonno e non devi preoccuparti di ricaricarlo.

Ti perderai le notifiche telefoniche acquistando questo tracker, ma ottieni il vantaggio di un display a colori sempre attivo, accurate funzionalità di tracciamento del fitness – tieni presente che sono più limitate di alcuni altri tracker in questo elenco – oltre all’accesso a un’app approfondita per suddividere le tue statistiche sul tuo smartphone.

Honor Band 5

Schermo: Sì, touchscreen a colori |
Rilevatore della frequenza cardiaca: Sì |
Impermeabile: Sì |
Rilevamento dell'attività: Sì |
GPS: No |
Durata della batteria: 7 giorni |
Compatibilità: Android / iOS

PRO

CONS

  • Tracciamento del sonno decente
  • Prezzo abbordabile
  • Notifiche temperamentali
  • Lo schermo a volte non risponde

Honor Band 5 ha fatto un passo in avanti rispetto a Band 4, con funzionalità di fitness migliorate in molte aree, nonché un touchscreen a colori su cui visualizzare tutte le informazioni.

Una delle funzionalità più utili è il monitoraggio del sonno, che ti dà consigli per massimizzare il tuo tempo di sonno, oltre a monitorarlo semplicemente come fanno molti altri fitness tracker.

Honor Band 5 è anche uno dei fitness tracker più convenienti sul mercato, quindi se vuoi un monitor per esercizi o un contatore del sonno che non sia anche un fallimento, ecco dove cercare.

Huawei Band 3 Pro

Schermo: Sì |
Rilevatore della frequenza cardiaca: Sì |
Impermeabile: Sì |
Rilevamento dell'attività: Sì |
GPS: Sì |
Durata della batteria: 14 giorni in standby |
Compatibilità: Android / iOS

PROS

CONS

  • Ottima durata della batteria
  • Bello schermo a colori
  • Il GPS può essere lento da bloccare
  • Nessuna funzione di “respirazione”

Huawei Band 2 Pro è sostituito da Huawei Band 3 Pro. Questo è uno dei migliori fitness tracker che puoi acquistare se hai un budget limitato e ha alcune caratteristiche sorprendenti considerando quanto costa.

Band 3 Pro è dotato di GPS integrato, ha un design resistente all’acqua (il che significa che puoi portarlo a nuotare) e c’è uno schermo a colori da 0,95 pollici per visualizzare tutte le tue statistiche al polso.

Abbiamo riscontrato che il cardiofrequenzimetro è accurato e, sebbene il GPS potesse essere più veloce al bloccaggio, lo abbiamo trovato anche preciso. Se stai cercando un dispositivo entry-level conveniente per la tua prima incursione nel mondo del fitness tracking, questo è un ottimo punto di partenza.

AmazFit Bip

Schermo: Sì, in bianco e nero |
Rilevatore della frequenza cardiaca: Sì |
Impermeabile: Sì |
Rilevamento dell'attività: Sì |
GPS: Sì |
Durata della batteria: 1 mese |
Compatibilità: Android / iOS

PROS

CONS

  • Design elegante
  • Ottima app di accompagnamento
  • La funzione di pausa automatica non funziona
  • Interfaccia utente a funzionamento lento

Questo potrebbe sembrare più uno smartwatch di tutti gli altri dispositivi in questo elenco, ma poiché esegue il proprio software e si concentra molto sul fitness, abbiamo deciso di includerlo nel nostro elenco dei migliori tracker di fitness.

Il design Amazfit Bip è stato influenzato dall’Apple Watch (non si può negarlo) ed è ricco di tonnellate di funzionalità tra cui GPS, un accurato tracker della frequenza cardiaca, monitoraggio multi-sport, monitoraggio del sonno e VO2 Max.

Se stai cercando un design più simile a un orologio di tutto il resto in questo elenco, il Bip sarà la tua strada. È anche leggero e altri punti salienti includono il display sempre attivo e la durata della batteria forte che dovrebbe durare circa un mese a seconda dell’utilizzo.

Se tutto ciò suona bene, ti sarebbe difficile non sbagliare con l’Amazfit Bip. Vale la pena notare che il fitness tracker non è al momento disponibile in tutti i mercati e potresti avere difficoltà a trovare il Bip dove vivi.